Modena, addio al ribelle «Ago» Solieri, simbolo degli anni ’70 alternativi

Loris “Ago” Solieri

Stroncato dal Covid a 69 anni, Vignola (Modena) perde uno dei suoi personaggi pi cari e caratteristici e cio Ago o Agonia Solieri, questi i soprannomi con cui era conosciuto, al secolo Loris Solieri. Uno spirito libero, un anticonformista e figlio dei fiori, impegnato nella cultura e nella musica, bassista che aveva suonato anche nel complesso Le cinque lire con Gaetano Curreri, il cantante degli Stadio. Tanti i messaggi di cordoglio e ricordo del compaesano che sono stati pubblicati in rete, a descrivere l’eterno ribelle, un uomo protagonista della storia della cultura alternativa di Vignola degli anni ’70, ricordandolo anche come fondatore, insieme ad altri, del Movimento anarchici e libertari di Vignola, del Centro di documentazione Prometeo e del Lambicco.

Da Frigidaire al Living Theatre

Ancora, si legge nel post Facebook di Vignola cambia, Solieri era presente nelle prime battaglie ecologiste contro l’inquinamento di alcune fabbriche locali ed stato pure molto attivo sul piano culturale: collabor con Marcello Baraghini e divenne diffusore, per l’Italia del nord, di Stampa Alternativa, di Cannibale e Frigidaire. E ancora: Fece dei suoi capelli lunghi un simbolo di libert, con il suo stile di vita mise a forte prova l’ottusit dei conformisti. Ma non tutto perch Solieri viene ricordato anche perch al Festival di Rubiera sal sul palco e invit gli Hippie a Vignola per la raccolta delle ciliegie ed sempre per merito suo che a fine anni ’70 sbarc il Living Theatre nel paese modenese. Alcuni gli hanno attribuito il merito di aver contribuito a fare di Vignola un paese aperto ed accogliente.

La newsletter del Corriere del Veneto

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie del Veneto iscriviti gratis alla newsletter del Corriere del Veneto. Arriva tutti i giorni direttamente nella tua casella di posta alle 12. Basta cliccare qui.

29 gennaio 2022 (modifica il 29 gennaio 2022 | 15:26)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Storie Recenti